Menu

Come rendere le tue bollette Enel meno salate

enelTroppo spesso le nostre bollette Enel sono salate, con cifre da pagare alle stelle. Come fare, allora, per risparmiare, specie in tempi come questi in cui la crisi incalza sempre di più?

Le tariffe differenziate Enel

Da circa un anno Enel ha lanciato le nuove tariffe energetiche differenziate destinate al consumo domestico. Puoi scegliere il piano tariffario che più si avvicina alle tue abitudini potrai, in questo modo, risparmiare sulla bolletta mensile.

Ogni piano tariffario offre una fascia oraria blu in cui l’energia costa meno (0,056 Euro/kWh), e una fascia  oraria arancione in cui costa l’energia costa di più (0,105 Euro/kWh).

Attraverso queste tariffe potrai risparmiare fino a un massimo di 80 euro l’anno sulla bolletta, pari a circa l’8% della spesa annuale della tua bolletta. Questo non solo ti permetterà di avere un risparmio considerevole in questi tempi di crisi, ma contribuirà anche a migliorare il deficit energetico del nostro paese in tali termini.

Le tariffe differenziate Enel prevedono varie opzioni, scegli quella più conforme alle tue esigenze quotidiane:

  1. Sera: adatta ai clienti che sono abituati a concentrare i loro consumi di energia elettrica nelle ore serali dalle 19:00 all’1:00 dal lunedì alla domenica (fascia blu);
  2. Weekend: adatta ai clienti che per il loro stile di vita concentrano i loro consumi prevalentemente nelle giornate di sabato e domenica (fascia blu);
  3. Nuova Due: adatta ai clienti che per il loro stile di vita concentrano i loro consumi tra le 20:00 e le 7:00 nei giorni feriali e durante tutto il fine settimana (fascia blu).

Con soli 2 euro in più al mese puoi scegliere l’opzione verde, che ti permette di avere energia elettrica compensata da certificati RECS (Renewable Energy Certificate System) e, quindi, di sostenerne la produzione da fonti rinnovabili come acqua, sole, vento e calore della terra.

La tariffazione consente un maggiore intervento per disincentivare il consumo di elettricità nelle ore di punta e favorire quello nelle ore di minore richiesta (notte, weekend) applicando tariffe più basse e vantaggiose per te.

Per beneficiare delle tariffe differenziate devi possedere un contatore elettrico e disporre di telelettura. 24 milioni di utenti hanno già aderito alle tariffe differenziate Enel.

L’offerta è valida fino al 10 ottobre 2009.

Enel e-light

Enel ti offre una splendida offerta, dai vantaggi esclusivi e gestibili dal web: il suo nome è e-light.

Con e-light potrai bloccare il prezzo della componente energia per 12 mesi, pianificare la spesa e sapere, ogni due mesi, quanto spendi in bolletta.

Puoi sottoscrivere il contratto direttamente on line; potrai ricevere le bollette comodamente via e-mail con la comodità di addebito bancario (RID), evitando l’interminabile fila alla posta. Se aderisci all’offerta entro il 10 ottobre 2009, il prezzo della componente energia applicato è di 0,072 Euro al kWh, al netto delle imposte.

Con soli 2 euro in più al mese puoi scegliere l’opzione verde, che ti permette di avere energia elettrica compensata da certificati RECS (Renewable Energy Certificate System) e, quindi, di sostenerne la produzione da fonti rinnovabili come acqua, sole, vento e calore della terra.

Al momento dell’acquisto degli elettrodomestici scegliete i modelli appartenenti alla classe A e A+, i quali garantiscono un basso consumo di corrente.

Enel e-light Gas

Con e-light Gas potrai bloccare il prezzo della componente energia del gas per 12 mesi, pianificare la spesa e sapere quanto spendi ogni 2 mesi in bolletta.

Inoltre, potrai ricevere le bollette comodamente via e-mail con la comodità di addebito bancario (RID), evitando l’interminabile fila alla posta.

Se aderisci all’offerta entro il 10 ottobre 2009 il prezzo della componente energia è bloccato a 0,225 Euro/ m³, al netto delle imposte.

Offerta EnergiaPura

Enel Energia propone un’offerta per le utenze domestiche che blocca il prezzo dell’energia elettrica e del gas per ben due anni. L’offerta si chiama EnergiaPura ed è nata come risposta a tutti i consumatori che vogliono ripararsi dall’aumento costante del prezzo delle bollette.

Alla convenienza economica e alla sicurezza del prezzo, ricordando che per ottenere un risparmio significativo in bolletta, si dovrà avere almeno il 67% dei consumi nella fascia a minor costo quindi quella notturna o festiva, si aggiunge la semplicità di avere un unico fornitore, un unico Contact Center e, se lo preferisci, un’unica bolletta, inviabile anche tramite il web.

Energia Tutto Compreso

Con Energia Tutto Compreso hai un prezzo comprensivo di tutto salvo imposte e puoi conoscere in anticipo la tua spesa mensile di energia elettrica, perché sarai stato tu a scegliere, secondo le tue esigenze di consumo.

L’offerta è disponibile in tre taglie:

  1. Small: fino 100 kWh/mese, 12 euro mensili per ogni kWh consumato oltre 100 kWh/mese, si applica un importo unitario di 0,24 euro;
  2. Medium: fino a 225 kWh/mese, 28 euro mensili per ogni kWh consumato oltre 225 kWh/mese, si applica un importo unitario di 0,28 euro;
  3. Large: fino a 300 kWh/mese, 44 euro mensili per ogni kWh consumato oltre 300 kWh/mese, si applica un importo unitario di 0,32 euro

I prezzi sono comprensivi di tutto imposte escluse e sono fissi ed invariabili per 24 mesi a partire dalla data di efficacia del contratto.

Altri consigli utili per favorire il buon consumo elettrico

Ricordati che, per risparmiare, non basta solo scegliere una buona offerta Enel, ma bisogna anche rispettare delle regole quotidiane, per fare in modo che non ci siano dispersioni di energia. ad esempio, evita di tenere elettrodomestici accesi a vuoto, accendi il climatizzatore nelle ore più calde della giornata. Ma sono tanti gli accorgimenti che si potrebbero adottare in merito, e, senz’altro, non c’è consiglio migliore che possa partire dalla tua sete di risparmio. Evita, ancora, di tenere lampadine accese in stanze vuote(inoltre, usare sempre lampadine a risparmio energetico da 20 W al posto di quelle a 100 W), non addormentarti con la televisione accesa o con l’iphod acceso che poi, il giorno seguente, dovrai ricaricare. Non usare il cellulare per giocare, scaricando inutilmente la batteria che poi dovrai ricaricare.

Come è ben noto a tutti, gli elettrodomestici coprono almeno l’80% della bolletta elettrica. Ecco alcuni dati che ti serviranno per prendere reale visione del loro consumo:

  • scaldabagno: 20% consumo energia;
  • frigorifero: 18% consumo energia;
  • illuminazione: 15% consumo energia;
  • lavatrice: 13% consumo energia;
  • televisore: 11% consumo energia;
  • lavastoviglie: 4% consumo energia;
  • forno elettrico: 4% consumo energia;
  • altri utensili: 15% consumo energia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *