Menu

Caso Corona: risarcimento al Ministero per le foto del carcere

fabrizio-corona-paga-il-ministeroFabrizio Corona vuole risarcire il Ministero della Giustizia per le foto da lui scattate in carcere quando era detenuto. Le immagini furono scattate con una macchina fotografica introdotta nel carcere di San Vittore corrompendo una guardia carceraria.

Ad annunciarlo sarebbe stato il suo avvocato, Giuseppe Lucibello, durante l’udienza preliminare davanti al gup di Milano, Enrico Manzi, che vede Fabrizio Corona imputato per corruzione. Nel 2007, secondo il pm Frank Di Maio, Corona diede 4 mila euro alla guardia carceraria per far sì che questa introducesse una macchina fotografica nel San Vittore, consegnatagli all’avvocato Tommaso Delfino, per fare qualche scatto. Il servizio realizzato da Mr Corona venne, poi, pubblicato su alcune riviste di gossip.

Ora il gup Manzi valuterà l’entità del profitto che Corona realizzò dalla vendita del servizio per procedere con la confisca e con il risarcimento danni di immagine al Ministero della Giustizia. Fabrizio Corona ha un’unica pretesa, quella di essere giudicato con rito abbreviato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *