Menu

Laura Chiatti una tradizionalista che rispetta i ruoli

Laura Chiatti si rivela ad un’intervista di Gioia: «Se penso alle storie finite male, mi dico che se fossi stata più ‘figa’ , avrei sofferto meno. Una donna deve dare sicurezza a un uomo. I maschi sono più instabili e noi dobbiamo essere il focolare.
Senza esagerare sennò s’accasciano».

Laura Chiatti si definisce estremamente semplice e tradizionalista: «Rispetto i ruoli. Sono troppo ‘bucolica’ e anche nel sesso non mi piace fare confusione. So mostrarmi fragile, uso tecniche da bambina, piagnucolo e il fidanzato cede. Diciamo che fin da bambina sono stata istintivamente paraculetta.

Esordita con Compagni di Classe, insieme allo stesso Riccardo Scamarcio con cui, poi, ha lavorato sul set di Ho voglia di te, Laura Chiatti per il suo futuro immagina di tornare a fare la brava ragazza di famiglia, ma per ora preferisce restare a Roma:«Voglio mettere da parte un bel gruzzolo e poi fare un bambino e stare con lui per i primi tre anni. Perché io, mio figlio, non lo lascio nè alla baby sitter, nè all’asilo. Non sogno di lavorare all’estero. Il fatto è che sono una capra e non parlo bene nè l’inglese nè il francese. E per giunta sono un po’ pigra».

Un mix di armonia tra tradizione e innovazione, Laura Chiatti si rivela davvero una grande bucolica del sesso, una futura donna tutta casa e famiglia, che prepara la cena, accudisce i figli e bada alla casa con tanto amore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *