Menu

John Woo premiato con il Leone alla carriera

La prossima mostra del cinema di Venezia 2010 assumerà toni orientali, visto che il Leono d’oro alla carriera sarà assegnato al regista e produttore John Woo, considerato tra i maggiori innovatori del cinema.
Lui che da sempre riesce ad incantare critica e pubblico, riuscendo a creare spettacolo e azione. E’ stata la Cda della Biennale di Venezia ad annunciare la notizia della consegna del prestigioso riconoscimento durante la prossima edizione, che sarà la 67°.

Woo è “un cineasta che negli ultimi decenni, con la sua rivoluzionaria concezione della messa in scena e del montaggio, ha rinnovato dalle fondamenta, portandolo alla più estrema stilizzazione, il film d’azione, tanto in Asia che a Hollywood”, secondo il pensiero del Cda.

Ha iniziato facendo l’aiuto regista a soli 23 anni, poi negli primi anni ‘70 ha diretto i primi lungometraggi lavorando anche con Jackie Chan.
I suoi film, ormai entrati nella storia sono: “A Better Tomorrow I e II” (1986, 1987), “The Killer” (1989), “Bullet in the head” (1990) “Once a thief” (1991); poi ad Hollywood ha incantato tutti con “Face/Off” (1997), “Mission Impossible 2” (2000).
“Nei suoi capolavori gangsteristici e bellici Woo ha saputo trasfigurare il movimento iperbolico e la violenza esasperata, attraverso un’originalissima carica poetica e romantica, sostenuta da una tensione figurativa quanto mai personale ed energica, vicina all’allucinazione surreale. L’inconfondibile cinema di Woo mescola i generi e unisce il rispetto di valori classici, come l’amicizia virile e l’onore, ai ritmi vertiginosi e alle coreografie tipiche delle arti marziali”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *