Menu

Verdone: “Ridiamo del nostro Paese”

“Non so come sono riuscito a fare questo film probabilmente grazie alle parole di mio padre dalla clinica: ‘Carlo pensa al film. E’ più importante di un uomo che sta aspettando un treno in ritardo’. Una frase che mi ha fatto riflettere: se questo è il suo volere, devo farlo. Pensavo di non riuscire ad andare in Africa a girare perché da poco si era celebrato il funerale di papà. Invece proprio lui mi ha dato la forza per superare questa prova. Io, loro e Lara è dedicato a Mario Verdone. Una dedica che parte dal profondo del cuore: non era solo un padre, ma un grande educatore. Un uomo retto, sano, pieno di dignità, di altri tempi”, è con questa toccante dedica che Carlo Verdone inizia a parlare del suo film che uscirà al cinema il 5 gennaio 2010.

”Un parallelismo tra le nevrosi occidentali e i problemi dell’Africa. Un film molto attuale, si ride ed è ricco di colpi di scena. Invita alla comprensione, alla tolleranza, alla concordia e al buon senso. Ed è la commedia più corale, più importante, che abbia fatto e forse anche quella che ho diretto meglio”.
Il film racconta di un missionario che torna a Roma in seguito ad una crisi di fede e ritrova una famiglia disastrata; le co-protagoniste sono la bella Laura Chiatti e la geniale Angela Finocchiaro.
”Laura passa dalla tenerezza alla tristezza, dall’euforia alla seduzione. Uno splendido lavoro. Angela Finocchiaro é stata una compagna di set meravigliosa”, ha detto Verdone.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *