Menu

Gestione delle fughe di notizie: rapporto tra Apple e media

L’ex Senior Marketing Manager di Apple, John Martellaro, è tornato sulle pagine di The Mac Observer con un interessante report che racconta il controverso rapporto fra i dipendenti Apple e i media. L’argomento centrale riguarda ciò che sanno gli impiegati Apple riguardo alle novità in arrivo e quale attenzione dedicano alle pubblicazioni che si occupano di Apple?

Martellaro parte dal fatto che al di fuori della cerchia dei grandi executive, i dipendenti Apple non sanno nulla delle novità. I livelli di segretezza e la divisione rigorosa in compartimenti di competenza con limitazione delle aree cui i dipendenti hanno accesso all’interno del campus sono elevatissimi e tutti controllati severamente. I dipendenti Apple, per saperne di più sui progetti segreti dell’azienda, possono solo seguire le grandi pubblicazioni del Mac Web, quelle che tutti seguono.

Il dipendente, perciò, si limita a leggere le pubblicazioni presenti su AppleInsider, MacRumors ed altri. Oltre ai grandi giornali, come il Wall Street, che raramente pubblicano veri e propri rumors, i dipendenti Apple leggono solo le notizie a sfondo Apple. Tutto qui, dunque? Secondo Martellaro queste dinamiche di segretezza testimoniano la scarsa fiducia riposta nelle capacità dei dipendenti Apple, ma lui dice di saper bene che gli uomini legati alla mela tengono la bocca chiusa. Ma, in realtà, gli impiegati non svelano nulla solo perché non sono in possesso di notizie che fanno notizia, questa è la verità. Ma Martellaro ci racconta la sua versione dei fatti e noi, fedelmente, ci limitiamo a riportarla. Martellaro, proseguendo, spiega che i dipendenti alimentano uno strano sentimento dato dall’euforia di far parte di un grande colosso internazionale e l’impressione di essere degli outsider, sempre all’oscuro della direzione in cui l’azienda procede.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *