Menu

Apple tratta con gli editori: accordo preventivo?

A riportare la notizia secondo la quale Apple ha accolto a Cupertino un team inviato dal New York Times per la realizzazione in anteprima di una versione Tablet è il Los Angeles Times. Si vocifera che nel corso dell’ultimo mese l’azienda di Cupertino abbia contattato anche altri editori, più o meno grandi, per ottenere una sorta di adesione preventiva al nuovo ecosistema, integrato con iTunes, che consentirà l’aquisto di pubblicazioni di varia entità per la fruizione sul dispositivo.

Si suppone che l’obbiettivo della Apple sia quello di convincere il maggior numero possibile di editori a stringere un accordo preventivo per la distribuzione di contenuti sul nuovo dispositivo al fine di annunciare al pubblico una serie di collaborazioni importanti già durante l’evento di questa mattina, sul palco dello Yerba Buena Center.

Le indiscrezioni sull’iPad e l’iSlate sono state confermate da alcune fonti. Secondo queste voci, Apple, nel presentarsi agli editori, ha contrapposto il proprio agency model a quello chiuso di Amazon. Il nuovo modello tenderà a togliere di mezzo gli intermediari come la Scrollmotion, azienda che attualmente sviluppa un reader per iPhone, favorendo la pubblicaizone diretta da parte degli editori. Non ci sono particolari indiscrezioni sul dispositivo: sappiamo solo che il prezzo non vi avvicinerà ai 1000$.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *