Menu

Basta alle fiction sulla mafia: la richiesta arriva da Silvio Berlusconi

Giungono alle nostre orecchie con un po’ di stupore le parole pronunciate da Silvio Berlusconi in merito alle fiction di mafia: “Spero finisca la brutta abitudine di fare fiction sulla mafia, che hanno danneggiato l’immagine del Paese”.
Forse da un lato è anche vero, perché ormai ci siamo abituati a vedere il personaggio mafioso come un affascinante mascalzone che riesce a trionfare nonostante tutto, e soprattutto nonostante il suo poco corretto stile di vita. Tale immagine può essere mal interpretata dalle menti dei più giovani.

Il vero problema è un conflitto di interessi che potrebbe scatenarsi proprio in merito perché non dimentichiamo che queste fiction “mafiose” vengono prodotte e diffuse proprio da Mediaset, ruppo appartenente alla famiglia dello stesso Silvio Berlusconi.

Forse un ruolo fondamentale viene anche svolto dagli attori protagonisti, per esempio Gabriel Garko, pronto a prendere parte alla terza serie de “L’Onore e il Rispetto”.
Come mai allora questa serie non viene fermata, nonostante il tema trattato? A dare conferma è proprio la Produzione della fiction, pronta a scrivere il nuovo sequel che racconta delle vicende di Tonio Fortebracci.
In merito alla fiction vi sarebbero anche diverse novità, pronte a catturare l’attenzione dei telespettatori; vi saranno numerose e nuove presenze femminili, per esempio Giuliana de Sio, Victoria Abril e Maria Perrusi.
La messa in onda dovrebbe essere prevista per la seconda metà del 2010, a meno che Berlusconi non riesca a impedirlo.

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *