Menu

Il Grande Fratello emana sentenza: nomination regolare per Mauro

Dopo la sommossa di questi ultimi giorni, dopo le proteste e la presa d’assalto dei centralini del Codacons, il Grande Fratello si è affrettato a dare una risposta a tutto ciò che sta succedendo, non solo per placare le acque ma anche per tenere alto il buon nome del programma. Stiamo parlando della protesta organizzata dai fan di Mauro per via della nomination, ritenuta ingiusta da tutta Italia e che ha coinvolto quasi tutta la rete.

Dopo essere stato attaccato, il Grande Fratello spiega ai fan di Mauro in protesta che la nomination è regolare, non c’è nessun complotto alle spalle, nessuno sta tramando alle spalle di un concorrente, tutto avviene nel pieno rispetto del regolamento del programma. Addirittura, il Grande Fratello si stupisce della sommossa organizzata dai fan di Mauro e tutto questo, secondo il Gf, sembra avere poco senso.

Ma i suoi fan continuano a difendere Mauro che, secondo la loro linea ipotetica, in nomination non ci doveva proprio finire dal momento che è stato il più votato dal televoto da casa come il Preferito. Il Grande Fratello, sorpreso dal clamore che la vicenda ha suscitato, spiega a tutti i “mauriani” che il Preferito, ruolo che nelle prime edizioni mancava del tutto, può usufruire dei vantaggi a discrezione del Grande Fratello; tra questi vantaggi, quindi, ci può essere l’immunità come, invece, una cena di lusso, non per forza l’immunità dalla nomination.

E sulla questione dell’ex quo, secondo il Grande Fratello il regolamento, ancora una volta, non starebbe dalla parte dei fan. Stando alla dinamica dei fatti, Mauro aveva ricevuto gli stessi voti di Alessia che, come lui, è finita in nomination. Ma i fan di Mauro sostengono che la parità avrebbe dovuto escluderli dalla nomination. Quindi tutto è avvenuto irregolarmente? Questo è quello che sostengono i mauriani, ma il Grande Fratello spiega ancora che il tutto è avvenuto regolarmente, perché nessuna parità vieta ai concorrenti di finire in nomination.

Alessia Marcuzzi annuncia, di volta in volta, quanti concorrenti sono in nomination; se sono due, come in questo caso, non ha molta importanza il fatto che ci siano finiti con la parità, in quanto risultano essere i più votati e, quindi, come da regolamento, tocca a loro, e non anche ad altri, affrontare la prova del televoto da casa.

Il Grande Fratello, dunque, sembra avere una risposta a tutto in questa faccenda, ma ad una sembra essere un pò impreparato e cioè il fatto di non poter reperire il regolamento in questione; infatti, se questo fosse pubblicato e accessibile a tutti eviterebbe equivoci ed ogni forma di dubbio. Il pubblico, così, apprezzerebbe maggiormente il programma per la sua trasparenza in merito, mentre, occultando le regole che gestiscono il gioco della casa è facile cadere in proteste e cose simili che, oltre a creare disaccordi sul programma, mettono in cattiva luce l’operato di chi lavora per il reality.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *