Menu

“Avatar” inizia a perdere pezzi con l’arrivo di “Dear John”

Sembra quasi impossibile, ma l’America inizia a stancarsi di “Avatar”, tanto che si è verificata una vera sorpresa per il box office americano dove “Dear John” di Lasse Hallstrom, si è posizionato al primo posto della classifica dei film più visti del fine settimana.
Tutti si aspettavano un ulteriore record per il kolossal di James Cameron, che ha invece dovuto arrendersi al dominio incontrastato delle sale cinematografiche mondiali.
Basta tecnologia e creature blu, a creare interesse è la storia d’amore tra un soldato (Channing Tatum) e una studentessa (Amanda Seyfried).

A vedere il film sono state soprattutto ragazzine inferiori ai 21 anni (84%), che hanno permesso alla pellicola a basso costo di incassare una cifra stimata intorno ai 32,4 milioni di dollari nel fine settimana.
“Avatar” è ora al secondo posto in classifica incassando 23,6 milioni e portando il suo bottino complessivo negli Usa a 630,1 milioni di dollari, superando “Titanic” fermo a 601 milioni.

Il nuovo film è tratto dal romanzo del bravissimo scrittore Nicholas Sparks, “The Notebook”; qui il protagonista è l’irruento John Tyree, la cui madre è morta quando era ancora piccolo, lasciandolo con il padre. Deciderà di arruolarsi nell’esercito e un giorno sarà spedito in Germania.
Tornando in America sfruttando un giorno di licenza, incontrerà la giovane Savannah Lynn Curtis; da quel momento i due non faranno altro che aspettare il ritorno di lui per poter finalmente vivere insieme il loro amore.
Ed ecco che arrivò l’11 settembre…

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *