Menu

Carcere per l’ex assistente di Michelle Hunziker

I fatti sono riguardanti l’anno 2006, quando la brava e simpatica showgirl, Michelle Hunziker, giunse con la sua imbarcazione in Puglia, per trascorrere un breve periodo di vacanza tra amici e la sua piccola Aurora.
E’ a causa di questa vicenda che Maurizio Uzzi, suo ex assistente, è stato condannato dal Tribunale di Lecce a 18 mesi di carcere e al pagamento di 7500 euro di multa.
Il reato a lui attribuito è di tentata rapina ai danni di un fotografo salentino.

Ferma in un parcheggio si trovava l’auto di Roberto Rocca, fotografo del posto che sarebbe stato raggiunto da Uzzi il quale lo avrebbe pregato di consegnare un’eventuale macchina fotografica e subito dopo, a causa del rifiuto di Rocca, avrebbe voluto addirittura perquisire l’auto.
Ad aiutare l’aggressore sono poi intervenuti anche altri due uomini, guardie del corpo; subito dopo la situazione ha iniziato a degenerare perché il paparazzo è partito in auto, ma a seguirlo sono stati gli stessi tre che lo avevano fermato prima.
Secondo l’accusa avrebbe lì preso vita un inseguimento a folle velocità, l’auto del fotografo salentino sarebbe stata bloccata all’altezza di una rotatoria e qui ripetutamente colpita con calci e pugni.
Il paparazzo è stato poi preso a calci fino a quando non ha minacciato di avvisare i carabinieri.
Il Pm aveva richiesto 2 anni di reclusione per Uzzi, qualificatosi sempre come assistente personale e non come semplice guardia del corpo.
Sembra più una trama da film poliziesco hollywoodiano, ma è la pura realtà.

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *