Menu

Quentin Tarantino: “Castellari mi ha ispirato nel mio lavoro”

Quando si parla di lui, il regista Quentin Tarantino, noi italiani finiamo sempre per sentirci un po’ parte dei suoi trionfi, essendo lui italo americano e particolarmente affezionato all’Italia e al cinema.

E’ stato proprio lui a dare il via alla quinta edizione del “Los Angeles – Italia Film, Fashion and Art Fest”; il regista ha ricevuto un premio speciale, ovvero la maschera d’argento di Pulcinella, che ha ricevuto dalle mani di Enzo G. Castellari.
Quale onore per Tarantino visto che lui stesso ha ammesso che il film “Quel maledetto treno blindato” del regista italiano, é stata la giusta ispirazione per il suo “Bastardi senza gloria” che é candidato agli Oscar in 8 diverse categorie.

”E’ la prima volta che si proiettano insieme questi due film, un evento davvero fantastico sono sempre stato un grande promotore del cinema italiano ,anche di quello meno conosciuto, quindi sono felicissimo di essere qui e dico grazie ancora una volta Castellari che mi ha ispirato”, ha detto Tarantino ricevendo il premio.
A battere le mani per il regista di “Kill Bill” vi era anche Gabriele Salvatores, regista al quale viene dedicata una retrospettiva: ”Il cinema di Tarantino mi piace sempre di più”.
Il programma del festival prevede che il tenore Andrea Bocelli riceva la stella sul Walk of Fame, Salvatores e l’attore Fabio De Luigi presenteranno in anteprima mondiale il film “Happy Family” e Christian De Sica presenterà l’anteprima americana de “Il figlio più piccolo”, il film di Pupi Avati in cui ha lasciato da parte la sua vena comica.

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *