Menu

Tornano i Gorillaz con il loro mondo immaginario

Ciò che ha sempre caratterizzato i Gorillaz é la loro virtualità, personaggi animati che sono stati creati da Jamie Hewlett: 4 personaggi catapultati in un mondo immaginario, fatto di luoghi nuovi e particolari.
Ma la band é reale ed é formata da Murdoc Niccals (basso), 2D (voce e tastiere), Russel (batteria) e Noodle (chitarra).

Arriva il loro nuovo album dove li troviamo su un’isola del Pacifico, ricoperta da detriti e pezzi di plastica, da qui arriva il nome del loro album “Plastic Beach” che uscirà il 5 marzo.

La brand ha un rande successo e grazie ai loro due album precedenti hanno venduto complessivamente oltre dodici milioni di copie. La curiosità é tanta, le ricerche si infittiscono e si usano social network e Youtube per riuscire a vedere in anteprima qualche piccola clip che riguardi la nuova avventura “plastificata” dei nostri eroi.
“Plastic Beach” arriva per riproporre un mix tra hip hop, rock, blues e rap ormai tipico della band inglese.
Non mancheranno i duetti importanti ad accompagnare alcuni dei 16 brani del disco: troviamo il rapper intramontabile Snoop Dogg e Mos Def, il rocker Mark E. Smith dei Fall
, per arrivare poi a Paul Simonon e Mick Jones dei Clash.
E la grande sorpresa é data da un grandissimo nome, forse quello più atteso, Lou Reed che canta in “Some Kind Of Nature”.

Alessadra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *