Menu

Malika Ayane la più amata da pubblico e critica

A Sanremo si é aggiudicata, forse con un po’ di delusione del pubblico, il Premio della Critica Mia Martini, anche se in molti avrebbero voluto vederla tra i tre finalisti, perché lei sì che ha talento, voce e carisma.
Il suo album “Grovigli” é in terza posizione in classifica, mentre il singolo é ancora in testa, davanti a tutti.

Malika Ayane però resta concentrata al suo presente, senza montarsi troppo la testa, e pensa ai suoi eventi live, il 23/4 aprile al Blue Note di Milano e il 28 all’Auditorium di Roma.

“Quello del cantante è un lavoro particolare a cui ci si sposa, senza autocontrollo si rischia di finire in balia di eventi molto più grandi di te. Ho sempre cercato di difendermi dalla velocità in cui tutto questo si sta muovendo, evitando di non riconoscermi più. Per questo in alcuni momenti guardo sempre mia figlia che è la mia priorità assoluta e nonostante io sia una persona disordinata cerco sempre di immergermi nella quotidinianità”, spiega la cantante.
Ciò che sicuramente ha conquistato il pubblico é la forza del suo brano, un testo ricco e ben costruito: “Siamo sempre abituati a considerare le conseguenze, a raccogliere i cocci di un amore finito. Invece la parte più difficile è prendere il coraggio e gire di conseguenza, abbandonando così la situazione in cui si sta vivendo. Mi sono concentrata nella scrittura proprio nel momento in cui si mette in discussione”.

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *