Menu

Nicole Grimaudo: “Ozpetek sa stimolare un attore”

Sull’edizione di marzo della Rivista del Cinematografo, la bravissima attrice italiana Nicole Grimaudo parla della sua esperienza professionale all’interno del cast di “Mine Vaganti”, svelando segreti e particolarità in merito al bravo regista Ferzan Ozpetek, per un film che uscirà nelle sale il 12 di marzo.

Lei e il regista hanno lavorato insieme in “Un giorno perfetto”, e la loro collaborazione é sicuramente collaudata e ben riuscita: “In questo film mi sono divertita molto, dovevo esprimere una grande sofferenza, senza parlare. Se ci sono riuscita il merito è del regista. Sono in pochi a saper dirigere gli attori con la pancia e con la mente”.

Ozpetek é diventato abbastanza famoso per il suo metodo utile per stimolare gli attori: li provoca e li stimola nel giusto momento riuscendo così ad ottenere il meglio possibile poco prima del ciak.
“Ferzan é capace di cambiare completamente una scena. In un primo momento il mio personaggio non era definito, non si capivano le sue motivazioni. Durante il film invece cresce, come è successo sul set, si innamora e l’amore, pur non corrisposto, è per lei una rinascita”.
Per il film ha anche dovuto tagliare i suoi lunghissimi capelli, un forte shock in un primo momento, ma un passaggio importante che le ha permesso di cambiare la sua immagine: “Ferzan e’ molto puntiglioso, ti segue dal trucco al costume, ma e’ rilassante per un attore non essere lasciati a se stessi: purtroppo in Italia non sono in molti”.

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *