Menu

Sean Hayes fa coming out nella speranza di tornare al successo

Lo sapevano tutti, ma da lui non era mai arrivata una conferma, almeno fino ad oggi: il simpatico attore Sean Hayes, arrivato al successo per il suo ruolo di Jack McFarland, l’eccentrico gay protagonista del telefilm “Will & Grace”, ha deciso di chiarire una volta per tutte il suo orientamento sessuale.
Perché farlo proprio ora? Sono in molti a sollevare un sospetto maligno, secondo il quale l’attore decida di usare questa dichiarazione per riuscire ad attirare su di sé un po’ di attenzione, perché dopo il suo fortunato successo televisivo, le offerte di lavoro sono venute a mancare.


“Non ho mai capito perché mi chiedevano di mettere su pubblica piazza la mia vita, per fare cosa? Contribuire alla causa della comunità gay? Mi volevano come carne da macello? Su un carro? E poi cos’altro mi avrebbero chiesto? Grazie al personaggio di Jack, ho comunque contribuito al movimento e oggi sono ancora a disposizione per qualsiasi iniziativa”, spiega l’attore intervistato dal mensile “The Advocate”, che intitola il pezzo come “l’intervista che avete atteso per 12 anni”.
E così Sean non solo ufficializza la sua omosessualità, ma dice anche di essere felicemente fidanzato. Ciò che delude un po’ é vedere che un attore tanto credibile e versatile come lui fatichi a trovare proposte di lavoro significative.
Nel 1995 Sean é arrivato a Los Angeles, dopo aver studiato musica all’Università dell’Illinois, ma riuscì a farsi notare solo 3 anni più tardi grazie alla partecipazione nella commedia romantica gay “Billy’s Hollywood Screen Kiss”. Grazie al suo ruolo in “Will & Grace” ha vinto un Emmy come Migliore Attore Protagonista, ed è stato nominato sei volte ai Golden Globe.
Gli auguriamo che il suo talento possa tornare a brillare e a farci divertire.

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *