Menu

Kristen Stewart é una rocker anni ‘70 in “The Runaways”

E’ chiaro che se Robert Pattinson é diventato l’idolo delle teenager, Kristen Stewart é diventata la nuova icona delle giovani ragazze; la giovane attrice divenuta famosa per il suo ruolo di Bella Swank nella saga di Twilight, ora ha in progetto almeno due film.

Mentre le fan della saga attendono con ansia l’arrivo di “Eclipse”, terza puntata di “Twilight” (che uscirà il 30 giugno), la Stewart é pronta a presentare “The Runaways”, diretto dalla canadese Floria Sigismondi, dove interpreta Joan Jett, la fondatrice della band tutta femminile. Nel film canta, suona la chitarra, assume uno stile da rocker e si bacia anche la sua co-protagonista, la altrettanto giovane Dakota Fanning.
“Un bacio naturale e impulsivo, non una cosa romantica. In quel film ho dovuto fare cose ben più difficili, come cantare e suonare. Soprattutto interpretare una donna che fa la dura in giacca di pelle nera in un mondo dominato dai maschi, ma dentro è timida e vulnerabile. Il momento del bacio è passato dunque quasi inosservato”, ha spiegato la stessa attrice.

L’altro film é “Welcome to the Rileys”, di cui abbiamo già avuto modo di parlare un po’ di tempo fa, dove interpreta una spogliarellista e una prostituta. Ma non é tutto, perché arriverà anche “K-11″ dove recita la parte di una transessuale chiamata Butterfly.
Kristen é oggi la 19enne più seguita da media e paparazzi, simbolo di romanticismo nonostante un suo personal look da ribelle; non tutti ricordano che quando di anni ne aveva solo 12, interpretò la figlia di Jodie Foster in “Panic Room”.
E parlando della sua presunta relazione con il collega Pattinson dice: “Posso solo dire che con Twilight siamo diventati tutti molto uniti e che quello che si racconta di noi da fuori finisce per svilire le nostre relazioni”.

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *