Menu

Interrotto il supporto per iPhone OS 4 da Adobe

Pare proprio che Adobe non abbia mandato giù il nuovo contratto di licenza dell’SDK  di iPhone OS 4.0 con il quale si impedisce l’utilizzo di strumenti cross-platform per la creazione di applicazioni eseguibili da iPhone/iPad. Questi sono i motivi per cui l’azienda ha deciso di abbandonare lo sviluppo del supporto per iPhone all’interno di Flash CS5.

A dare la notizia è stato Micke Chambers, Platform Manager di Adobe Flash che, negli ultimi giorni, ha fatto il punto della situazione sul suo blog e ha sottolineato che Adobe taglierà il supporto per iPhone OS 4.0 cessando gli investimenti sul progetto: il Packager per iPhone continuerà ad essere presente in Flash Professional CS5.

E’ ormai chiaro che i soci della Apple non accetteranno l’idea di introdurre il supporto per Flash nei prossimi iPhone e, perciò, l’idea dell’Adobe non è di certo da biasimare: fare dei tagli su un progetto che non ha futuro era l’unica via perseguibile. Dopo le dichiarazioni di Steve Jobs che spiegano le perplessità, e quindi il rifiuto, per la tecnologia Flash, le due aziende sembrano aver intrapreso strade diverse, opposte oramai, tanto opposte che, da oggi, Adobe concentrerà maggiormente il suo lavoro e i suoi investimenti su Android, il concorrente agguerrito dell’iPhone, e le altre piattaforme mobile sul mercato. E dopo che l’azienda di Cupertino ha sollevato dei paletti con l’Adobe, quest’ultima cerca un’alleanza con l’altro colosso: Google.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *