Menu

Miley Cyrus stanca di essere Hannah Montana

Miley Cyrus, stanca di essere Hannah Montana, dice addio al personaggio che l’ha resa così celebre regalandole tanta notorietà. E le sue parole, durante il collegamento telefonico dalla Disney per presentare il suo nuovo film “The last song”, sono state: «Ho chiuso con Hannah Montana e non mi manca sono felice di interpretare un ruolo in cui i ragazzi possano identificarsi, ma così come gli attori di Twilight non faranno per sempre i vampiri, io mi sono stufata di fare Hannah Montana».

Miley Cyrus, in possesso di un patrimonio in crescita di 25 milioni all’anno, è una delle 20 teenager più ricche del mondo. La sua vita, oltre che sul set, viene vissuta in una splendida villa sull’oceano e una passeggiata qua e là nella sua comodissima Porsche, regalo del suo 17esimo compleanno ricevuto dalla madre. Una vita invidiabile, dunque, quella di Miley, quella che tutti sognano e che tutti vorrebbero avere. Ma la ragazzina sembra non essere troppo entusiasta di tutto ciò che le rirconda. Stufa, infatti, di essere il prototipo nell’interpretazione di Hannah Montana, lascia definitivamente la sua parrucca bionda e si da all’immenso mondo del cinema, sperando di diventare presto una star anche sul grande schermo.

Detto fatto, Miley è già a lavoro per un film da grande schermo, “The last song”, al cinema dal prossimo Venerdì, film drammatico al quale si trova a lavorare al fianco del suo boyfriend. E proprio in merito alla bella fortuna di condividere anche il lavoro con la propria metà sostiene: «Avere un compagno che fa il tuo lavoro ti aiuta, condividiamo gioie e dolori del mestiere. Gioie come costruire una vita in comune fuori e dentro il set (ma le voci sul nostro matrimonio sono false), dolori come non avere una vita privata. Nella rabbia del mio personaggio in The last song ho riversato il rancore che provo tutti i giorni quando vengo assalita dai paparazzi. Sono matti. E ormai chiunque può fotografarti con un cellulare».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *