Menu

Emorragia cerebrale per la rockstar Bret Michaels, leader dei Poison

Sono davvero preoccupanti le condizioni di Bret Michaels, il cantante dei Poison, che si trova ancora ricoverato nel reparto di terapia intensiva per essere stato colpito qualche giorno fa da una grave emorragia cerebrale e poco più di una settimana fa era stato operato di appendicite.
Michaels é cosciente, ma non riuscirebbe a parlare: “E’ sempre stato un combattente e riuscirà e venirne fuori. L’importante è che si risolvano presto i problemi che ha con la voce e la vista”, ha fatto sapere il suo portavoce.

La band dei Poison divenne particolarmente famosa negli anni ‘80, quando venne considerata una delle migliori hard rock band del momento grazie ai grandi successi di “Every Rose Has Its Thorn” e “Unskinny Bop”.
Il cantante é da tempo malato di diabete e venne operato all’appendicite perché venne colpito da forti dolori addominali durante un concerto che si svolse nel Texas.
In bocca al lupo, nella speranza che si possa rimettere al più presto.

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *