Menu

Da brutto anatroccolo a cigno (nero): Mila Kunis e il bullismo

Mila Kunis ha ottenuto una grande popolarità negli ultimi anni, soprattutto nel 2010 grazie alla partecipazione al film “Black Swan” che è riuscito ad ottenere ottime critiche e ben 5 nomination agli Oscar del 2011, tra le quali anche quella di “miglior film”.
Come riconoscimento per la sua interpretazione, Mila ha vinto il Marcello Mastroianni Award come “miglior giovane attrice alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia, conquistando poi la nomination come miglior attrice non protagonista sia ai Golden Globe Award che ai SAG Award (Screen Actors Guild Award).

Ma ripensando al suo passato, sembra che per la bella Mila le cose non siano poi state così semplici: “Avevo un viso davvero buffo quando ero piccola. Avevo degli occhi enormi, delle labbra grandi e grandi orecchie”, ha rivelato ad OK Magazine, “Quando ero piccola venivo continuamente derisa perché avevo gli occhi grandi, ed era una cosa così seccante! Tornavo a casa piangendo e chiedevo perché avessi gli occhi così grossi, e i miei genitori pensavano che fossi pazza”.
E anche in questo caso il brutto anatroccolo si è trasformato in un cigno…nero!

Alessandra Battistini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *