Menu

Gianna Nannini non ci sta: “Non ho sfruttato mia figlia per vendere dischi”

La foto con il pancione sul nuovo album “Io e Te” di Gianna Nannini è sicuramente una delle espressioni e delle immagini più dolci che sia possibile trovare negli ultimi tempi nei negozi di musica. Una scelta comprensibile che però non ha mancato di scatenare critiche, in particolare dal ministro della Gioventù Giorgia Meloni, che ha attaccato la rockstar di aver sfruttato l’immagine della gravidanza soltanto per riuscire a vendere qualche disco in più.

La cantautrice, 57 anni il 14 giugno, naturalmente non ci sta e rimanda le critiche al mittente affondando peraltro ancora di più il colpo: “Il ministro Meloni dice che utilizzato l’immagine di mia figlia per vendere più dischi. Non è assolutamente vero. Forse il suo era un modo come un altro per raccogliere qualche voto in più”, dice in esclusiva a “A”, il settimanale diretto da Maria Latella, in uscita domani. “Sa cosa fanno gli orsi? Attaccano chiunque osi anche solo guardare  i suoi cuccioli“, ha poi aggiunto.

Gianna Nannini che è quindi costretta a parlare nuovamente della sua gravidanza, la quale aveva già fatto discutere poiché arrivata all’età di 56 anni.

Giovanni Ferlazzo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *