Menu

Take That: di nuovo in quattro

La boy band più amata degli anni ’90, i mitici Take That che hanno fatto emozionare e urlare ai loro concerti milioni di ragazzine in tutto il mondo, sono ancora oggi una boy band davvero molto amata. Oggi non si tratta più ovviamente di una boy band di giovani ragazzi ma si tratta di un gruppo più maturo che cerca quindi anche di rivolgersi ad un pubblico più adulto con canzoni più adatte ad essere ascoltate da tutti e non solo da ragazze adolescenti.

Gary Barlow, da sempre leader della band, ha rilasciato un intervista a Radio Times ed ha raccontato quanto sia stato difficile per lui superare la rottura dei Take That avvenuta ormai molti anni fa. “Sono ancora traumatizzato dalla battaglia contro l’ obesità e la depressione dopo la rottura dei Take That”, afferma infatti Gary. I Take That nell’ultimo periodo erano riusciti a tornare in auge pubblicando anche un nuovo album ed intraprendendo un nuovo tour.

Gary spiega però che i Take That adesso sono costretti a tornare ad essere soltanto quattro perché Robbie Williams sta incidendo il suo nuovo album da solista. “Rob è un nostro fratello. Anche se vuole avere un anno di pausa per tornare ad essere solo Robbie Williams, sarà comunque sempre il benvenuto tra di noi, ogni volta che lo vorrà”, ammette Gary. In realtà sono molte le persone che non vogliono vedere più Robbie in questo gruppo. Da un lato troviamo i fan storici dei Take That che vedono in Robbie Willimas una sorta di traditore, dall’altro lato invece troviamo i fan di Robbie che lo amano come solista e che sinceramente vorrebbero dimenticare la sua appartenenza al gruppo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *