Menu

I Monopoli di Stato e la carta unica del giocatore

La notizia era nell’aria già dall’anno scorso e complice la disastrosa situazione economica che stiamo attraversando, l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato ha rotto gli indugi confermando l’intensione di inserire sul mercato un nuovo sistema di controllo con cui garantirsi le entrate da tutti i giocatori di carte e amanti delle scommesse sportive online. Ecco allora che arriva la Carta Unica AAMS un nuovo metodo di controlla da parte dell’Aaams grazie al quale lo Stato cercherà non solo di tenere sott’occhio i giocatori e scommettitori online, ma arrivare a controllare anche i giochi dal vivo.

Con la carta unica di AAMS si entrerebbe in una nuova era dei giochi a scommessa online e si verrebbe a creare un regime di controllo che sino ad oggi era impensabile e che coinvolge giocatori online e non solo. Con l’introduzione della carta in questione, dichiara l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, l’obiettivo principale sarà quello di monitorare la legalità del gioco online e dare ai giocatori uno strumento utile che sostituirà ogni altra forma di pagamento per accedere al poker i casinò e le scommesse, che siano essi online o dal vivo.

Sempre secondo AAMS, questa carta costituirà anche un utile strumento che aiuterà a tutelare gli individui che intendono giocare, in modo tale che il loro divertimento non diventi una vera e propria patologia inguaribile ed inoltre tra i compiti più importanti delegati alla carta, ci sarà, inoltre, la presa di visione dell’età dei giocatori d’azzardo italiani.

La carta unica aams, darà modo ad ogni giocatore di impostare i limiti e le modalità di gioco oppure escludere la sua adesione da alcuni tipologie di gioco. Dal punto di vista fiscale invece, il giocatore sarà sempre sotto scacco, infatti sulla carta sarà registra ogni singola giocata e movimento di denaro. La carta unica aams, di cui al momento non si sanno i tempi d’attuazione ma che crediamo venga imposta in brevissimo tempo, dovrà esser utilizzata anche per i giochi da bar quali slot machine e videopoker. Che dire in tempo di crisi si sa che il settore giochi e scommesse non conosce inflessioni, e lo Stato non si lascia sfuggiore questa ghiotta occasione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *